15/02/2018

Materiali per il contatto alimentare: per la prima volta arrivano le sanzioni, ma Geprom è in regola.

Geprom, da sempre in prima linea per quanto riguarda l’uso di materiali a norma, ha predisposto ogni fase della propria filiera produttiva per rispondere alle indicazioni del
DECRETO LEGISLATIVO del 10 febbraio 2017, n. 29 Disciplina sanzionatoria per la violazione di disposizioni di cui ai regolamenti (CE) n. 1935/2004, n. 1895/2005, n. 2023/2006, n. 282/2008, n. 450/2009 e n. 10/2011, in materia di materiali e oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari e alimenti (MOCA).
Per la prima volta il decreto stabilisce specifiche sanzioni per gli obblighi previsti dai regolamenti UE. Il decreto pone infatti, le basi sanzionatorie relativamente al mancato rispetto dei requisiti previsti per le normative relative ai materiali ed oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari ed alimenti (MOCA).
Il decreto Legislativo 29/2017 è strutturato su un totale di 15 articoli che definiscono 4 argomenti principali e indicano le relative sanzioni:
– Disposizioni di carattere generale e che definiscono sanzioni per il mancato rispetto degli obblighi (generali) relativi al Regolamento 1935/2004 e Regolamento 2023/2006;
– Disposizioni di carattere specifico e che definiscono sanzioni per il mancato assoggettamento ai requisiti di particolari categorie di materiali a contatto (MOCA);
– Disposizioni di carattere generale e che definiscono sanzioni per il mancato rispetto dei requisiti minori;
– Disposizioni generali finali.

Geprom garantisce il rispetto delle norme nello sviluppo dei suoi prodotti e ti invita a scegliere prodotti conformi alle norme vigenti e quindi sicuri.

Per approfondire

DECRETO LEGISLATIVO 10 febbraio 2017, n. 29